Articoli

Ghostwriter chi sono e come diventarlo

Ghostwriter: chi sono e come diventarlo. Tutti i segreti di questa “professione

Nuovi orizzonti alla base comunicativa, attraverso la figura dei ghostwriter”; ma chi sono? e come diventarlo?

I ghostwriter, nella traduzione letterale del termine, sono degli “scrittori fantasma“; ed in effetti è come se lo fossero davvero

La loro caratteristica preminente, infatti,è quella di lavorare come scrittori per dei testi firmati da altre persone; ma senza riconoscersene, di fatto, alcuna autorevolezza, a lavoro finito

Il ghostwriter viene di solito assunto per scrivere libri, articoli per il web, o biografie, partendo dall’idea originaria di un’altra persona;

Questa figura professionale, tuttavia, non è ancora molto diffusa in Italia; essa rimane ancora relegata a un’idea di nicchia, cui si rivolgono soprattutto persone di una certa “visibilità sociale”:

Normalmente, infatti, sono i cosiddetti Vip, personaggi di spicco del mondo dello sport e della politica a commissionare biografie, libri e discorsi; testi di cui, di fatto, acquistano la proprietà, al fine di attribuirsi contenuti di qualità, che diversamente, non avrebbero potuto realizzare per mancanza di tempo o capacità

I ghostwriter sono, dunque, una sorta di “scrittori su commissione“, che mettono a disposizione la loro vena artistica a nome di un’altra persona.

L’accostamento con il termine fantasma, è quanto mai giusto, per un artista della comunicazione che accetta di rimanere nell’ombra, e quindi, di fatto, ignoto ai lettori

Ci sono anche casi (sebbene rari), in cui il ghostwriter viene citato sulla copertina del libro scritto, o nella prefazione di esso, a mò di ringraziamento; in questo caso, al ghostwriter viene riconosciuto un “credito parziale” sul testo redatto

ghostwriter chi sono e come diventarlo
ghostwriter chi sono e come diventarlo

Perchè assumere un ghostwriter?

 Ma perché qualcuno dovrebbe assumere un ghostwriter ?

Ie persone assumono i ghostwriter per ragioni diverse, ma le più comuni sono:

  • La loro attività è cresciuta così tanto che non hanno più tempo per scrivere (tutto) il proprio materiale.
  • Hanno una ricchezza di esperienza o una storia interessante da raccontare, ma non amano scrivere o non sono molto bravi.

Ghostwriter: chi sono e come diventarlo: I meriti delle tue opere per qualcun altro

Ma ponendo il caso tu voglia fare lo scrittore, e voglia anche costruire il tuo brand dietro questa tua capacità, perchè allora dovresti fare il ghostwriter? nessuno ti riconoscerà mai alcun merito su ciò che scrivi per conto di altri; il tuo nome non comparirà sui testi da te scritti, e probabilmente non potrai mai neppure dirlo a nessuno…

Allora perchè la figura del ghostwriter si sta ampliando così tanto? perchè in così tanti ambiscono a questa professione?

Ghostwriter: chi sono e come diventarlo.. grandi vantaggi

ghostwriter chi sono e come diventarlo grandi vantaggi
ghostwriter chi sono e come diventarlo Grandi vantaggi

Lavorando come ghostwriter, si ottiene un “grande vantaggio”; tale vantaggio è soprattuto economico.

Il ghostwriter è una figura molto ben pagata; e daltronde, come abbiamo detto sopra, è un lavoro di nicchia per clienti dotati di una certa visibilità.

Una visibilità che si può anche sfruttare a proprio vantaggio, attraverso le possibili citazioni che potrebbero comparire nelle copertine o nelle prefazioni dei libri .

Queste potrebbero rappresentare, quindi, la carta d’identità del lavoro; una sorta di solida brand reputation che porterebbero, via via, sempre maggiori clienti

Ghostwriter: chi sono e come diventarlo; Pubblicizzati

Chiaramente, per te che ti stai affacciando a questo lavoro, specie all’inizio del tuo percorso da ghostywriter, dovrai pubblicizzare la tua attività per farti conoscere e posizionare il tuo nome; utilizza i canali della pubblicità online e soprattutto metti a fuoco tutte le tue conoscenze sul digital marketing, acquisite attraverso una buona formazione nel campo digitale

Crea un Blog, nel quale portare traffico attraverso i tuoi “profili social”, e poi utilizza i classici strumenti per la sponsorizzazione online: vale a dire

  • seo
  • social media
  • email marketing

Fai in modo che il tuo blog evidenzi contenuti eccellenti, ma soprattutto che sia ben posizionato nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Investi sull’advertising e poi mantieni i contatti con i tuoi clienti potenziali, attraverso l’invio di newsletter costanti.

Fai sapere a chi ti segue, che sei un ghostwriter

Sviluppa relazioni strette con i grandi nomi del tuo campo

Essere un ghostwriter vuol dire stringere relazioni con i tuoi clienti, avere conoscenza del loro vissuto, lasciarli parlare,trascorrere del tempo con loro; e nel mentre, sviluppare, una forte capacità di ascolto

Ghostwriter: chi sono e come diventarlo; Rinuncia alla tua presenza nel testo

ghostwriter chi sono e come diventarlo  . Rinuncia alla tua presenza nel testo
ghostwriter chi sono e come diventarlo . Rinuncia alla tua presenza nel testo che scriverai

Tutto ciò che scriverai come ghostwriter, avrà la tua impronta, e il tuo stile, che però racconterà la storia di qualcun altro. I tuoi testi saranno anche la tua “rinuncia all’autorevolezza” degli stessi.

Autorevolezza che sarà riconosciuta solo dal tuo cliente, che “noleggerà” nel tempo, il tuo stile e al quale non vorrà più rinunciare.

Come ghostwriter dovrai, in un certo senso, mettere da parte la tua personalità, per ascoltare e raccontare la storia del tuo cliente…

Ghostwriter: risvolti psicologici

Di sicuro non è un lavoro semplice; è un lavoro denso di cariche emozionali che vanno al di là dell’autore effettivo e della sua personalità; esso abbraccia la vita di un’altra persona, pertanto le emozioni dell’autore si mescolano al vissuto del committente.

E’ una figura altamente psicologica quella del gostwriter, che presuppone una completa “immedesimazione nell’altro“, oltre a un’ottima “capacità relazionale

E’ questo il motivo principale percui, un ghostwriter non può seguire tanti clienti… troppi vissuti ed emozioni diverse; non è possibile calarsi nella storia di tante persone differenti tra loro

Ed ecco, quindi, che il ghostwriter alza il tiro dei suoi lavori, che diventano, quindi, un onere importante in chi li commissiona.

Solo per fare degli esempi, i ghostwriter dei personaggi politici, lavorano per uno solo di loro, mentre chi scrive libri per personaggi famosi, arrivano a chiedere fino a 130.000€ per ogni lavoro, con soli 3 clienti all’anno. E’ il caso di Andrew Croft, il ghostwriter “più pagato al mondo”

Ghostwriter: tipologie

tipologie di ghostwriter
tipologie di ghostwriter e differenze con il copywriter

Esistono essenzialmente 2 categorie di “scrittori fantasma”:

  • Ghostwriter: ovvero chi scrive libri e biografie
  • Copywriter: ovvero coloro che scrivono testi essenzialmente per il web

Per ognuna di queste categorie, c’è un approccio differente.

Diventare ghostwriter

Innanzitutto, sarà necessario un portfolio dimostrativo dei tuoi lavori, in cui il cliente potrà tastare la tua abilità da ghostwriter; dopodichè potrai

  • Presentarti alle case editrici
  • Avviare una tua attività da ghostwriter

In quest’ultimo caso, sarà necessario aprire un blog, in cui scriverai articoli inerenti il mondo della scrittura; in modo che la gente abbia una buona impressione di te e ti percepisca come esperto del settore

Diventare copywriter

diventare copywriter
diventare copywriter scrivendo testi essenzialmente destinati al mercato online

La maggior parte dei copywriter freelance, invece, cede i suoi articoli a blog e siti web, ovviamente rimanendo in anonimato

Anche in questo caso, esistono 2 strade possibili di guadagno:

  • Cercare lavoro in siti di annunci e gruppi facebook
  • Crearsi una propria attività indipendente, portando traffico sul proprio sito, attraverso la seo e il social media marketing

La questione etica

questione etica
questione etica . è etico scrivere testi e rimanere nell’ombra senza firmare le proprie opere?

La “questione etica” tra ghostwriter e scrittori, è quanto mai spinosa; per gli scrittori puristi, il ghostwriting non è etico, sia perchè a loro giudizio, chi scrive, firma; sia perchè uno scrittore non può accettare che qualcuno venga elogiato al posto di un altro.

Si tratta di perplessità più o meno condivisibili, ma che il ghostwriter, ha già superato nel momento stesso in cui ha deciso di dedicarsi a questa attività

Il commissionante lodato, equivale a orgoglio per il ghostwriter, che ha rinunciato alla sua individualità di scrittore, per cercare riconoscimenti esclusivi alle sue opere, anche se sotto il nome di un altro…

Essere ghostwriter, presuppone, infatti, grandissimo equilibrio interiore, nel riconoscere la propria identità, pur calandosi nel vissuto altrui

Caratteristiche salienti

Riassumendo, il ghostwriter è una figura professionale molto particolare, sicuramente non adatta a tutti, senza

  • Capacità di ascolto
  • Immedesimazione nell’altro
  • Capacità relazionale
  • Forte personalità
  • Capacità nel vestire l’individualità dell’altro

I puristi della scrittura potranno anche non accettarlo, ma in un’epoca in cui tutto è in vendita, è possibile anche trasmettere emozioni attraverso il ghostwriting…

Pertanto, se credi che questa sia la tua strada, perseguila; se credi di avere talento come scrittore, proponiti; non è l’individualità a tutti i costi che farà di te uno scrittore più bravo.

Ti piace scrivere? dimostralo! con o senza una firma, è giunta l’ora di gestire lo spettacolo!

Conclusioni

Ti è piaciuto questo articolo? vuoi dire la tua sull’argomento? lascia un commento e condividi l’articolo sui tuoi profili social, sui quali anch’io ti invito a seguirmi

https://www.facebook.com/lulu.proprietaprivata.morese?ref=bookmarks

https://www.instagram.com/build_your_affiliate/?hl=it

https://www.youtube.com/channel/UCZSWV_foMHGM52c2HPq7oMA?view_as=subscriber

https://www.linkedin.com/in/luisa-morese-644745180/